nuovo DCPM: cosa cambia per le agenzie immobiliari?

Le associazioni di categoria sono concordi nell’interpretazione: nell’ultimo decreto, quello del 4 novembre, non sono previste misure rivolte alle attività di mediazione immobiliare, per cui le agenzie immobiliari restano aperte in tutta Italia, indipendentemente dalla fascia di rischio, salvo modifiche ed ulteriori precisazioni da parte delle autorità.

Anche le visite agli immobili sembrerebbero perciò possibili, seguendo il protocollo differenziato, con e senza autocertificazione, in base al grado di rischio dell’area.

In caso di compilazione dell’autocertificazione, il cliente che raggiunge l’agenzia o il luogo della visita dovrebbe scegliere l’opzione “Altri motivi ammessi”, specificando “Appuntamento/visita per valutazione/locazione/acquisto/vendita di immobile con servizio di Agenzia Immobiliare”.

Ovviamente si attendono linee guida ufficiali del governo. Al momento, in una fase in cui i dubbi sono tutt’altro che sciolti, è bene rivolgersi alla polizia locale, alla questura o agli organi competenti onde evitare spiacevoli incomprensioni.

Pubblicato da Sara Di Censo

📣 "work smart! work digital!" | agente immobiliare digitale | Abruzzo 💚